Ferragosto In Terrazza Con L'Agriturismo La Palombella:

L'agriturismo La Palombella, ha organizzato un menù speciale per Ferragosto, pensando come sempre anche ai più piccoli.
Clicca sull' immagine a destra per visionare il menù. Per i bambini menù differente vedi!.
E' gradita la prenotazione. Grazie Lo Staff


Curiosità, Leggente & Le Origini Di Ferragosto:



Origini e Leggende:

Ferragosto è una festività popolare di mezza estate che coincide con la festa religiosa dell’Assunzione di Maria al cielo, che viene celebrata il 15 agosto. Le più antiche origini di tale ricorrenza vengono riconosciute nelle Consualia, da Conso, dio del raccolto immagazzinato. Anticamente, in questo giorno ci si scambiavano regali, accompagnando questo scambio con l’augurio Bonas ferias consuales; quando il sesto mese dell’anno romano venne intitolato a Cesare Augusto la formula mutò in Bonas ferias augustales, un augurio simile al nostro “Buon Ferragosto”. Infatti fu proprio l’imperatore a decidere di riunire in un unico periodo estivo tutto un complesso di festeggiamenti, i quali venivano chiamate Feriae Augustii o Feriae Augustalis ossia “Feste di Augusto”. Successivamente la ricorrenza coincise con la festa dell’Assunta e la tradizionale festa di mezza estate prese una piega prevalentemente religiosa. Infatti, in questa occasione, si svolgevano spettacolari processioni notturne durante le quali veniva trasportata l’antica immagine del Salvatore, in un percorso che partiva dalla cappella di San Lorenzo in Laterano, oggi all’interno del santuario della Scala Santa per arrivare fino alla basilica di Santa Maria Maggiore. L’immagine di Cristo, proclamata Acheropita, cioè non dipinta da mano umana, ma secondo la tradizione dagli angeli, veniva prelevata dal papa in persona nella sera del 14 agosto e deposta su una portantina che avrebbe attraversato la città alla luce delle fiaccole. Secondo una leggenda, nel corso di una di queste processioni papa Leone IV sconfisse un mostruoso basilisco che si era installato in una grotta nei pressi della chiesa di Santa Lucia in Orfeo, poi Santa Lucia in Selci. La processione venne soppressa intorno alla seconda metà del secolo XVI. Successivamente il Ferragosto romano fu legato a riti profani come le corse dei cavalli, i combattimenti dei tori. Ci furono anche giochi particolarmente incivili come gli “strappacolli alli paperi” che furono aboliti dal pontefice Innocenzo XI, nel 1681o: Pasta al Ragù.

- La tradizione della gita di Ferragosto si sviluppa nel ventennio fascista. Dalla seconda metà degli anni venti, nel periodo ferragostano il regime organizzava, attraverso le associazioni dopolavoristiche delle varie corporazioni, centinaia di gite popolari, grazie all'istituzione dei "Treni popolari di Ferragosto".L'iniziativa offriva la possibilità anche alle classi sociali meno abbienti di visitare le città italiane o di raggiungere le località marine o montane. L'offerta era limitata ai giorni 13, 14 e 15 agosto e comprendeva le due formule della "Gita di un sol giorno" e della "Gita dei tre giorni" . Durante queste gite popolari la maggior parte delle famiglie italiane ebbe per la prima volta la possibilità di vedere con i propri occhi il mare, la montagna e le città d'arte. Dato che le gite non prevedevano il vitto, nacque anche la collegata tradizione del pranzo al sacco
- La smorfia napoletana fa corrispondere al Ferragosto il n. 45. Perciò, perchè non tentare la sorte? Chissà che questo Ferragosto sia quello che "cambia la vita"!
- "A ferragosto si mangiano i piccioni arrosto." Infatti, il più antico e tradizionale piatto per il pranzo di Ferragosto è il piccione arrostito. L'usanza, un tempo diffusa quasi dappertutto in Italia, oggi resiste solo in alcune zone.

L'Agriturismo "La Palombella" AUGURA A TUTTI, ALMENO UN GIORNO DI RIPOSO E SVAGO IN QUESTA PAZZA ESTATE!!!

Ferragosto: Per Adulti




AGRITURISMO "LA PALOMBELLA" - LOCALITÀ LA SALA , 38 - 01032 CAPRAROLA (VT)
Tel. 0761.647014 - 329.3505072